• Roberta Paradisi

LA CASA DELLA RELAZIONE SOLIDA


Secondo John Gottman e Julie Schwartz una relazione solida è caratterizzata da 9 elementi, che si possono rappresentare attraverso una casa con sette piani sostenuti da due muri portanti, ovvero la Fiducia e l’Impegno.

Questa mappatura della relazione mi è utile a diagnosticare il funzionamento della coppia che mi si presenta a studio per poi poter elaborare direttamente con la coppia i possibili lavori di “ristrutturazione e fortificazione” da intraprendere.

Provate a riflettere sulla vostra relazione, quali piani sono i vostri punti di forza? Quali i più deboli?

I diversi piani sono così costituiti:

1) COSTRUIRE MAPPE DELL’AMORE: il piano terra evidenzia quanto importante sia che i partner conoscano il mondo psicologico dell’altro abbastanza bene da poterlo mappare

2) CONDIVIDERE AFFETTUOSITÀ E AMMIRAZIONE: il secondo piano si fonda sull’apprezzamento tra i partner

3) AVVICINARSI anziché ALLONTANARSI: il terzo piano è costituito dai momenti in cui i partner cercano l’attenzione dell’altro, provano a stabilire un contatto

Questi primi tre piani ci fanno capire il grado di AMICIZIA, INTIMITÀ E PASSIONE DELLA COPPIA, il piano successivo è un’aggiunta risultante dalla forza relativa di questi tre piani e il piano superiore.

4) LA PROSPETTIVA POSITIVA: ve lo spiego con un esempio, se un marito si sveglia nervoso una moglie con prospettiva positiva si limiterà a pensare che abbia dormito male mentre in una prospettiva negativa penserà che si stia comportando male. Queste prospettive vengono determinate dalla forza dei piani inferiori che abbiamo descritto prima.

5) GESTIRE I CONFLITTI: questo piano è formato da sei abilità

- Avvio morbido

- Accettazione del condizionamento

- Riparazione

- Disinnescare

- Autorilassamento

- Compromesso

Ricordatevi che il 69% dei conflitti è perpetuo, cioè non hanno risoluzione. Ma quello che differenzia una coppia funzionale da una disfunzionale è il poterne parlare e confrontarsi su ciò. Chiedetevi quali sono i vostri conflitti e come solitamente li gestite.

Procediamo con i piani superiori

6) REALIZZARE I PROPRI SOGNI DI VITA: i partner che rispettano i reciproci sogni e si supportano vicendevolmente in ciò danno vita a relazioni indistruttibili.

7) CREARE SIGNIFICATI CONDIVISI: qui le persone creano un senso di significato condiviso della loro vita insieme.

I sette livelli di questa casa si mantengono forti se i muri portanti sono solidi

1) FIDUCIA: consapevolezza di ciascun partner che l’altro rimarrà al suo fianco nelle varie situazioni di vita

2) IMPEGNO: fa riferimento alla lealtà verso l’altro senza scrutare continuamente l’orizzonte alla ricerca di un partner migliore.

Spero che questi concetti vi abbiano aiutato a riflettere sul vostro funzionamento, ricordate la consapevolezza è il primo passo verso il cambiamento.

52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti